NEWS

FESTA DELLA DONNA:  AUGURI A TUTTE LE DONNE

La Giornata internazionale della donna (comunemente definita Festa della donna) ricorre l' 8 marzo  di ogni anno per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche  delle donne, sia le discriminazioni e le violenze cui sono state oggetto e sono ancora, in tutte le parti del mondo.

Colgo l’occasione per ricordare a tutti l’applicazione da smartphone per la  sicurezza delle donne: si chiama App S.H.A.W. (Soroptmist help application women) , ed è l’App pensata sia per la sicurezza delle donne, che per rispondere alla richiesta di informazioni e strumenti efficaci per la prevenzione della violenza in genere.
E’ un’applicazione completamente gratuita, scaricabile dai principali market (App store e google Play Market) o direttamente dal sito  www.appshaw.it.

Un augurio speciale a tutte le donne

L'OMICIDIO STRADALE E’ FINALMENTE UN REATO RICONOSCIUTO PER LEGGE

Via libera definitivo dell’Aula del Senato al ddl sull’omicidio stradale. Il ddl fa diventare articoli autonomi del codice penale quelle fattispecie che finora sono state previste sottoforma di aggravante dei reati di omicidio colposo e di lesioni personali colpose. Per l’omicidio stradale potranno essere  comminate pene fino a 12 anni, con particolari aggravanti per chi si dà alla fuga o guida senza patente o assicurazione. Per lesioni stradali – gravi o gravissime – la pena  può arrivare fino a 7 anni, anche in questo caso con aggravanti omologhe a quelle per l’omicidio. Come pena accessoria resta la revoca della patente che, nei casi più gravi, potrà arrivare fino 30 anni. Prescrizione raddoppiata per i nuovi reati. 
VAI ALL’ARTICOLO COMPLETO (Clicca qui)  

Image licensed by Ingram Image

DECRETO LEGISLATIVO MUTUI: FACCIAMO CHIAREZZA

Come sapete, in settimana, qualche decina di parlamentari del M5S ha impedito lo svolgimento di una commissione parlamentare e l'audizione di un viceministro, per opporsi al recepimento di una direttiva europea.

Nel frattempo sono state diffuse sui vari social e blog, informazioni  falsate sul tema, come spesso avviene.

Cerchiamo di fare un pò di chiarezza:

Nel 2014 il Parlamento europeo ha approvato una direttiva che si pone l’obiettivo di aumentare il livello di protezione del consumatore.Il Governo italiano recepisce la direttiva Ue con uno schema di decreto. Il Gruppo Pd in Commissione Finanze, già nelle scorse settimane, predispone una bozza di parere a tutela del consumatore che prevede un’estensione delle garanzie. Un parere che poi non si è potuto presentare a causa, appunto, dell’opposizione del M5S.

L'Italia, quindi, è chiamata a recepire una normativa europea  che ha lo scopo di semplificare le procedure in caso di inadempimento e lo fa cercando di recepire la norma europea (che è obbligatoria, non ci si può esimere) in maniera più conveniente per tutti.

Tale norma non si applica ai contratti già in essere  neanche in caso di surroga e offre al momento della stipula maggiori vantaggi per il cittadino, obbligando la banca ad una maggiore trasparenza:

1) La clausola di inadempimento è facoltativa  e la banca non può obbligare il cittadino a sottoscriverla;

2) E’ considerato inadempimento la morosità di  almeno 18 rate;

3) In caso di inadempimento la casa può essere  messa in vendita solo con uno specifico attodi disposizione dell’immobile da parte del consumatore;

4) Viene confermato il divieto al “patto commissorio”  (art. 2744 cc. Divieto del patto commissorio. È nullo il patto col quale si conviene che, in mancanza del pagamento del credito nel termine fissato, la proprietà della cosa ipotecata o data in pegno passi al creditore. Il patto è nullo anche se posteriore alla costituzione dell'ipoteca o del pegno [1963, 2798]. );

5) Viene disciplinato per legge il cosiddetto  “patto marciano”, già riconosciuto dalla giurisprudenza: la banca può cioè trattenere dopo la vendita della casa solo quanto ancora dovuto ed è obbligata a restituire al consumatore l’eventuale eccedenza;

6) In ogni caso, il trasferimento del bene immobile alla banca, a seguito dell’inadempimento, comporta  l’estinzione del debito anche se il valore dell’immobile è inferiore a quello del debito residuo;

7) Si evita così la procedura giudiziaria , con conseguenti risparmi di spesa per il cittadino, e il deprezzamento del bene immobile;

8) La valutazione della casa, successivamente all’inadempimento, deve essere effettuata da un perito indipendente  nominato dal tribunale

9) Il consumatore deve essere assistito da un esperto  di sua fiducia;

10) Su tutta la procedura vigila la Banca d’Italia.

 


LAVORI D’AULA CAMERA

APPROVATA ALLA CAMERA LA LEGGE SULLA NUOVA EDITORIA

La Camera ha approvato il testo unificato delle proposte di legge:  Istituzione del Fondo per il pluralismo e l'innovazione dell'informazione e deleghe al Governo per la ridefinizione della disciplina del  sostegno pubblico per il settore dell'editoria, della disciplina di profili pensionistici dei giornalisti e della composizione e delle competenze dell'ordine dei giornalisti.

In particolare si rafforza il pluralismo attraverso il sostegno alla stampa locale, alle cooperative e agli enti no profit, si accelera il passaggio al digitale, si aiutano le start up che presentano dei progetti d’avanguardia, si interviene nella crisi delle edicole permettendo loro di diversificare i prodotti in vendita e investendo sulla loro innovazione.

Il provvedimento passa ora all'esame del Senato. 
VAI ALL’ARTICOLO COMPLETO (clicca qui)   
VAI AL DOSSIER DI APPROFONDIMENTO (clicca qui)

Risultati immagini per POLITICHE PER LA FAMIGLIA PD

L’AULA APPROVA LA MOZIONE A SOSTEGNO DELLA FAMIGLIA

Aumentare le risorse economiche a favore delle  politiche per le famiglie, sostenere all'occupazione femminile , consolidare le esperienze positive in tema di conciliazione dei tempi famiglia-lavoro. Sono alcuni degli impegni presi dal governo a seguito della approvazione della mozione in materia di politiche di sostegno alla famiglia.

Ecco, in sintesi, gli impegni presi dal Governo:

  • incrementare la quota di bilancio statale destinata alle politiche di sostegno alle famiglie;

  • ulteriori iniziative normative per incrementare l'occupazione femminile, prevedendo incentivi per le imprese che assumono a tempo indeterminato manodopera femminile, nonché incentivi fiscali per aumentare l'occupabilità delle donne dopo la maternità e politiche di detassazione per sostenere il reddito delle donne al rientro al lavoro dopo il congedo di maternità;

  • prevedere, come negli altri Paesi europei, la contribuzione figurativa e il riconoscimento previdenziale per i lavori di cura, con particolare attenzione alla cura di figli e all'assistenza di familiari disabili

  • a rafforzare le politiche sociali di sostegno alla maternità e alla paternità

  • assumere iniziative per dare continuità alla misura del «bonus bebé»

  • a sviluppare iniziative per promuovere la genitorialità

  • ad assumere iniziative volte a garantire l'accesso alle mense scolastiche a tutti i bambini per continuare e rafforzare la lotta alla povertà educativa.

 LEGGI LA MOZIONE APPROVATA (Clicca qui)   

APPROVATA ALLA CAMERA LA LEGGE SUL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE

L’approvazione alla Camera dei deputati, a larghissima maggioranza, del testo unificato in materia di promozione e disciplina del commercio equo e solidale è il passo decisivo verso la prima legge nazionale del settore. Una legge attesa da dieci anni e frutto del lavoro nel tempo di tanti parlamentari mossi anche dall'impulso delle associazioni e dei movimenti civici.  

Si tratta di un provvedimento  ispirato da dinamismo, sussidiarietà e promozione, le cui caratteristiche principali sono il riconoscimento dei soggetti coinvolti, la definizione degli ambiti di applicazione, una particolare attenzione alla tutela del marchio e all’etichettatura e interventi per la diffusione e a sostegno del commercio equo e solidale.

VAI ALL’ARTICOLO COMPLETO (Clicca qui)

LAVORI IN COMMISSIONE

DELEGA RECANTE NORME RELATIVE AL CONTRASTO DELLA POVERTA’

La commissione lavoro congiuntamente alla commissione affari sociali della camera ha iniziato la discussione del disegno di legge sul contrasto alla povertà.

Un provvedimento straordinario approvato dal Governo con una disponibilità finanziaria di quasi 3 miliardi di euro per i prossimi tre anni. Solo nel 2016 sono quasi 800 i milioni disponibili per fermare le condizioni di gravi difficoltà.Il provvedimento prevede prestazioni di natura assistenziale e di natura previdenziale, introducendo il principio di “universalismo

selettivo” nell’accesso secondo criteri di valutazione della condizione economica in base all’ISEE. Il Governo, in questo modo, si fa carico di chi è in difficoltà e lo accompagna verso

l’uscita dalla drammatica condizione di indigenza e povertà.


 

COMMISSIONE AGRICOLTURA: ESPRESSIONE DEL PARERE ALLE NORME DI COMMERCIALIZZAZIONE DEGLI OLI D’OLIVA E DEGLI OLI DI SANSA DI OLIVA

In commissione è stato espresso il parere sul provvedimento relativo alle norme di commercializzazione dell'olio di oliva e del regolamento (CEE) n. 2568/91 relativo alle caratteristiche degli oli d'oliva e degli oli di sansa.

In particolare questo decreto viene emanato a seguito della legge di delegazione europea per il 2014 e ha come scopo quello di contrastare ogni frode legata all'adulterazione e alla contraffazione dell'olio in distribuzione e venduto al consumatore finale. 
 

 

ALTRE ATTIVITA' E ATTIVITA' SUL TERRITORIO

 

ADOZIONI

Mercoledi sera il gruppo parlamentare della camera ha iniziato a discutere del tema adozioni. Molteplici i punti sollevati: la mancanza dell’aggiornamento dei dati aggiornati da parte dei tribunali dei minori, l’adozione da parte di coppie in cui uno dei due partner è disabile, l’adozione a single, a coppie non sposate,  a coppie omosessuali, l’affido familiare,  il ruolo dei servizi sociali, adozioni nazionali e internazionali. E’ stata una discussione interessante e che ci fa capire come sarà complesso e tortuoso elaborare una legge ben fatta su argomenti cosi numerosi. Ma una risposta va sicuramente data a quelle famiglie che attendono da anni dalla politica un interessamento serio sul tema e una risposta va soprattutto data ai migliaia di bambini che hanno diritto di avere una famiglia.  Iniziamo quind questo percorso con entusiasmo e determinazione.


 

RIFORMA COSTITUZIONALE

Come parlamentari abbiamo iniziato a presentare presso i nostri circoli il contenuto della legge di riforma costituzionale che ci porterà ad ottobre a votare il referendum confermativo.

A questi link potete trovare del materiale informativo per approfondire l’argomento:

http://www.riformeistituzionali.gov.it/riforma-costituzionale/

http://www.gessicarostellato.it/ddl-di-riforma-della-seconda-parte-della-costituzione/

 

Se qualche circolo fosse interessato ad organizzare una iniziativa in merito può contattare la segreteria provinciale.


 

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Vi aspetto numerosi a Pozzonovo per l'approfondimento del contenuto della legge di Riforma Costituzionale. Presenti con me il Sen. Giorgio Santini, la Deputata Margherita Miotto e la Segretaria di circolo Sabina Pescarolo.
Non mancate!

 

Vi aspetto sabato 12 Marzo presso la Camera di Commercio di Padova a questo importante evento organizzato da Colap

Un momento di spiegazione e condivisione di quanto ottenuto nella Legge di Stabilità e promesso nel Testo Collegato per il lavoro autonomo e professionale. Visto il delicato momento politico per le Partite Iva e il Lavoro autonomo nasce questo primo incontro che partirà dal Veneto, per approdare nelle altre Regioni Italiane. 
 

 

 

Sabato 12 Marzo a Padova per parlare di unioni civili con la parlamentare 

 ​che  ha seguito direttamente il provvedimento, Monica Cirinnà.

 

LAVORI DI QUESTA SETTIMANA
….

LA MIA ATTIVITA’ IN PARLAMENTO
 

 

Camera dei Deputati